Cerca nel blog

lunedì 2 marzo 2015

Calamarata al verde con gambero rosa

Nonostante la lunghezza del testo l'esecuzione di questa ricetta è veloce e molto facile. Mi dilungo per schiarirmi le idee, l'ho appena inventata ed è venuta buonissima... ma se non la scrivo passo per passo non me la ricorderò mai più (questo in effetti però vale per tutte le cose che improvviso su due piedi)...

Ingredienti per due persone: 2 zucchinette genovesi, un mazzolino di asparagi, otto pomodorini ciliegia, uno spicchio d’aglio, mandorle e pinoli (una manciata), una dozzina di gamberi rosa freschissimi, peperoncino, olio evo... 150 gr di pasta 'potrebbero' bastare!


Tagliate a dadetti le zucchine, metà saltatele in padella con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio diviso in due parti. L’altra metà la frullerete cruda con parte degli asparagi. Mentre cuociono, sbollentate gli asparagi in acqua salata per pochi minuti, poi tagliateli a pezzetti da un centimetro circa, tranne le punte. Le parti dure, all’incirca corrispondenti ad un terzo del gambo, frullatele ben bene assieme al resto delle zucchine (crude), con un poco d’acqua di cottura degli stessi asparagi. Versate il composto nella padella con le zucchine e gli asparagi a pezzetti (le punte aggiungetele alla fine, per mantenerle intere). Salate e gustate con peperoncino, aggiungete acqua di cottura e cucinate per cinque minuti circa, in ogni caso le zucchine non dovranno disfarsi. Frullate le mandorle e i pinoli, metà mettetele nel composto in cottura, metà conservatele per spolverarle sul piatto.
Spegnete e coprite.
Tagliate i pomodorini in otto parti levando i semini interni. Saltateli un minuto in padella con un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio, che poi toglierete. Gettatevi dentro i gamberi appena sgusciati, spruzzate un goccio di vino bianco, girate, fate evaporare, salate, pepate, prezzemolate, aggiungete due tre cucchiai di acqua calda e cuocete due/tre minuti (i gamberi devono rimanere croccanti), poi spegnete. Mantenete coperto. Riscalderete un minuto prima di scolare la pasta, così da terminare la giusta cottura del gambero che si manterrà sodo conservando tutto il sapore del mare.
A questo punto scolate la calamarata (senza glutine o con!), versate la pasta nel composto verde che avrete riportato a temperatura, unite le punte degli asparagi se ancora non l’avete fatto, rubate due cucchiai del fondo di cottura dei gamberi, maneggiate delicatamente e lasciate cucinare un minutino o due rigirando (e aggiungendo poca acqua calda per mantenere il tutto cremoso). Ora avete proprio finito!

Sistemate in piatto e adagiatevi sopra la salsetta con i gamberi e i pomodorini. Guarnite con due tre punte di asparagi che avrete tenuto in disparte e con una spolverata di parmigiano vegano (il trito di mandorle e pinoli che vi è rimasto). Et voilà! Pranzo servito!


Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!

Baci, Bimbapimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa