Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2015

Bocconcini di pollo speziato su letto di riso basmati





Oggi ho voluto cambiare sapore al solito pollo (da allevamenti biologici, tanto per sentirmi meno in colpa) e mi sono orientata verso Est. Ho adattato una ricetta (il pollo speziato alla senape, che ho trovato in un bellissimo libro di cucina indiana di Jody Vassallo) alle spezie che avevo in dispensa, non potendo e non volendo comprare aromi che avrei utilizzato una tantum. Certo, qualcosina la tengo in cucina, e non mi è venuto poi così difficile trovare l’ispirazione.


È venuto fuori un compromesso culinario molto gradevole al palato e alla vista, divertente, insolito e veloce. Per una cenetta diversa e stuzzicante, con ingredienti che provengono da culture molto differenti. D’altronde la cucina è contaminazione per eccellenza e a me piace proprio perché mi aiuta a viaggiare, pur restando sempre qui, assieme alle mie gatte. Quando si osa troppo oltre le proprie abitudini alimentari non sempre viene tutto eccezionale e, nel caso, si mette da parte l’esperienza per le future sperimentazioni… ma, ovviamente, non si racconta in giro la ricetta. Oggi però fidatevi, potete osare, il risultato è ottimo.
Quindi, se avete in frigorifero due sovra cosce di pollo ma non volete farle al forno con patate, provate a seguirmi…
Tempo di preparazione/cottura: 40 minuti circa.

Ingredienti per due porzioni: 500 g circa di polpa di pollo (meglio la sovra coscia, non troppo grassa come la coscia, non troppo asciutta come il petto), 1 cipollotto scalogno piuttosto grosso, ½ cucchiaino di semi di cumino, ½ cucchiaino di semi di senape nera, 1 cucchiaino di ginger (zenzero) in polvere, ½ cucchiaino di garam masala, ½ cucchiaino di pistacchio in granelli, ½ cucchiaino di zucchero di canna, 1 cucchiaio di salsa di pomodoro, ½ cucchiaio di salsa di soia (per i celiaci la Kikkoman Tamari Gluten free Soy Sauce), 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di acqua calda. Prezzemolo per guarnire, con un peperoncino rosso  fresco e spezzettato. Per il riso basmati, ne bastano 100/150 g. Burro, una noce. Se volete accompagnarlo con una vellutata di verdurine di montagna (come ho fatto io), seguite questo link ("calamarata incavolata...") e fate solo un poco della crema di cavolicelli. 



Procedimento: spellate il pollo e tagliatelo a dadetti di due centimetri e mezzo. Preparate tutti gli aromi e i condimenti, poi procedete soffriggendo i semini di senape e di cumino in olio evo sino a quando non sentite scoppiettare quelli della senape. Poi aggiungete il cipollotto tritato, dorate e infine versate il pollo. Fate dorare la carne, senza bruciacchiarla troppo però, poi aggiungete gli altri aromi (garam masala, ginger, pistacchio, zucchero), la salsa, il cucchiaio di salsa di soia, un cucchiaio di acqua calda, un pizzico di sale. Amalgamate il tutto, abbassate la fiamma e coprite sino a cottura completata (il pollo deve diventare tenero). Spegnete e lasciate coperto. Nel frattempo, mentre il pollo cucina, mettete il riso basmati in una pentola, copritelo con acqua fredda, una noce di burro e un pizzico di sale, mettetelo sul fuoco e portate a ebollizione. Quando si formeranno dei buchetti fra i chicchi di riso, abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e cuocete senza mai girare né alzare il coperchio per dieci minuti. Poi spegnete e lasciate riposare per cinque minuti. Scioglietelo con una forchetta e distribuitelo nei piatti. Versate al centro il pollo ben caldo e servite. 



Come accompagnamento io ho messo una vellutata verde, a base di verdura di montagna abbastanza amarostica (i cavolicelli) che contrasta bene con il dolce/piccante del pollo. Per questa salsa ai cavolicelli, guardate qui ("calamarata incavolata…").



...buona cena!!!


LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa