Cerca nel blog

domenica 26 agosto 2018

ricetta Crostata leggera di Pesche ... senza glutine

senza glutine, senza burro

Appena in estate spuntano due nuvole e piove, come in effetti raramente accade dalle mie parti (Sicilia), ecco che ti torna la voglia di un dolce casalingo che sappia di famiglia, affetti, semplicità... come questa Crostata leggera di Pesche ... senza glutine!!! Ma il clima estivo comunque impone che questo dolce, pur conservando aspetto e gusto delle torte antiche e saporite, sia poco dolce, poco grasso e il più leggero possibile! E se possiamo chiedere ancora una cosa, dovrebbe farci stare lontani dai fornelli! Pensandola così, ieri ho aperto il frigorifero, ho preso una boccata d'aria fresca :))) infine ho tirato fuori le pesche mature e le uova biologiche (io sempre!) e l'ho chiuso! Niente burro, non ne volevo usare, niente latte perché non volevo fare creme (che caldo! Stare davanti al fornello per mezzora a girare... no! e poi vuoi mettere il piacere di un boccone morbido e cremoso ma fatto di sola frutta?)... Ecco come è nata questa delicatissima Crostata leggera di Pesche senza glutine! Solo farine naturali, frutta fresca di stagione, uova biologiche, poco olio di riso biologico. Semplice, leggera, armoniosa, genuina, dal sapore pieno e delicato. 




la CROSTATA LEGGERA DI PESCHE SENZA GLUTINE ... deliziosamente unica

INGREDIENTI per una crostata di circa 25-26 cm di diametro, circa 10 porzioni

1 dose di Pasta frolla all'olio nella variante alle mandorle (cliccate QUA per la ricetta)
8 pesche mature ma non sfatte (io a polpa bianca)
5-6 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaino di margarina vegetale (o burro se preferite) non indispensabile, solo per il profumo
2 cucchiai di Rum (non indispensabile, se preferite anche semplice acqua)
pinoli q.b.
uva sultanina q.b.
5-6 biscotti secchi senza glutine (e preferibilmente senza burro, se siete intolleranti al lattosio) da sbriciolare
la scorza di 1 limone bio, grattugiata




PROCEDIMENTO

ricetta Pasta frolla all'olio con farine naturali senza glutine

La Pasta frolla all'olio con farine naturali senza glutine è molto più leggera e fragrante della tradizionale Pasta frolla al burro (la mia ricetta sempre con farina naturali senza glutine la trovate QUA). Questa Pasta frolla all'olio con farina naturali senza glutine è adatta a qualsiasi base per crostate, crostatine o per biscottini da Tea. Se volete farci dei semplici frollini, aggiungete 1/2 bustina di lievito per dolci. Io aggiungo una parte di farina di mandorle che la rende più saporita e rustica, se la desiderate più semplice meglio sostituire le mandorle con altra farina di riso (versione più salutare) o amido di mais (versione più raffinata).


PASTA FROLLA ALL'OLIO CON FARINE NATURALI SENZA GLUTINE

INGREDIENTI per una crostata di 25-30 cm di diametro

250 g farina di riso finissima
50 g farina di mandorle (o più semplicemente altra farina di riso, se la desiderate meno rustica, o amido di mais, per una versione ancora più raffinata)
100 g fecola di patate
50 g amido di mais o di tapioca
8 g xanthano
150 g olio di semi di riso o girasole biologico
200 g zucchero semolato
1 pizzico di sale
3 uova (medie) e mezza circa (da aggiungere pian piano sino alla giusta consistenza)

Aromi (tutti e tre o a piacere):
vanillina (1 bustina)
una spolverata di polvere di cannella
la scorza grattugiata di 1/2 limone biologico (o anche intero per sentirlo di più)



PROCEDIMENTO

venerdì 24 agosto 2018

ricette Ciabattine svuota sacchetti senza glutine

Morbidissime e gustose, queste Ciabattine svuota sacchetti senza glutine! Per realizzare delle ottime e morbidissime Ciabattine svuota sacchetti senza glutine (volendole a Ciabatte fatele più grandi ;)dovrete seguire questi piccoli consigli: svuotare più sacchetti possibili (più miscele mettiamo assieme più si completa e armonizza il sapore e meno rischi di sbagliare avremo) e che fra queste vi siano in maggioranza miscele forti (come la Nutrifree, la Farmo, la MixB Schaer, anche tutte) e qualcuna universale (la MixIt, la Bezgluten, la Pedon), le altre a vostro piacere. Ciò non toglie che potete usare quelle che credete e che avete basta che le conosciate già e che siano affidabili (non date a me la colpa se ad esempio usate miscele per pasta o miscele sconosciute deboli o con affidabilità nulla, non posso aiutarvi!); secondo consiglio, l'idratazione oscillerà fra il 72-75% (nel mio caso è stata così) ma può aumentare se le farine sono tutte più assorbenti delle mie. A tal motivo ho fatto un video dove vedrete la consistenza che deve avere l'impasto! Buon divertimento!!!






INGREDIENTI

500 g di miscele varie per pane senza glutine (più sono meglio è)* 
Io avevo: 
110 g miscela per pane senza glutine Farmo Fibrepan 
70 g miscela per pane senza glutine Nutrifree (o Auchan) 
55 g nuova miscela per pane senza glutine Conad 
70 g miscela Molino Chiavazza per pizza e focacce senza glutine
100 g miscela universale Mixit Schaer
95 g miscela senza glutine Fioreglut Caputo

30 g farina naturale di Quinoa (o altra farina naturale di vostro gradimento)

125 g yogurt naturale intero (1 vasetto)
380 g acqua (idratazione 72%)
200 g di lievito madre senza glutine (o una biga con lievito di birra, leggere sotto)**
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di miele di acacia
semini di sesamo q.b. (non indispensabili)

* l'idratazione varierà in base alle farine utilizzate partendo da un minimo del 72% sino all'75-80% ma anche di più se le miscele da voi usate assorbiranno molta acqua. L'impasto dovrà risultare fluido e non lavorabile a mano, come nella video-ricetta che vi invito a guardare, è breve!

** Al posto del lievito madre, preparare una biga con 1 g di lievito di birra fresco, 100 g di farina di riso e 100 g di acqua. Sciogliete il lievito con l'acqua, unite la farina, mescolate con una forchetta, coprite con pellicola forata e panno da cucina e fate fermentare a temperatura ambiente per 24 ore se in casa ci sono 20-22 °C, per 18 ore se in casa ci sono 24-26°C, per 15 ore con temperature più elevate. Poi utilizzatela tutta al posto del lievito madre indicato in ricetta. 

la VIDEO RICETTA




PROCEDIMENTO

lunedì 20 agosto 2018

ricetta Spitino palermitano senza glutine & vegetariano

Vi avviso, questa che state per mangiare (mi auguro) è una vera vastasata alla palermitana! Uno dei pezzi di rosticceria più classici e impegnativi che possiate immaginare di mangiare! Lo Spitino palermitano senza glutine! Ecco anche perchè oggi ve lo propongo in versione leggermente light... LO SPITINO PALERMITANO SENZA GLUTINE & VEGETARIANO ovvero, invece del ragù di carne, previsto nella ricetta originale che vi allego di seguito, io l'ho farcito con ragù di verdure! Semplice! In cosa consiste? Due o tre strati di soffice pancarrè (io ho optato per 2 strati così da semplificarmi la vita e ottenere più porzioni) inframezzati da ragù, avvolti dalla besciamella e da una crosta di croccante panatura e infine fritti! Da mangiare caldissimi! 
però ATTENZIONE! Per soggetti assolutissimamente non a dieta! :) 


lo Spitino palermitano senza glutine & vegetariano!


lo Spitino palermitano in versione mini senza glutine & vegetariano!

La ricetta che ho seguito è quella di un Blog molto attendibile in fatto di ricette siciliane (Ricette di Sicilia) e che consulto spesso. Non ho cambiato nulla, per cui vi rimando a questo link QUA tanto non c'è niente da cambiare per farli senza glutine. Io ovviamente ho usato il mio meraviglioso Pancarrè senza glutine e la ricetta per il Pancarrè la trovate QUA! Mentre come vi accennavo invece del ragù alla bolognese ho usato il mio ragù di verdure che trovate QUA! Altra differenza, io non ho bagnato il pancarrè nel latte, il mio è così soffice che non c'è stato bisogno. Ma se ne usate uno un po' asciutto fate come dicono. Per la fase della panatura vi suggerisco di seguire la loro Nota a fine post che riporto sotto fra virgolette:

venerdì 17 agosto 2018

ricetta Pancarrè senza glutine

DA OGGI LA VIDEO RICETTA SUL MIO CANALE  YOUTUBE

La ricerca di una ricetta per il Pancarrè senza glutine perfetto l'ho iniziata da tempo e finalmente, prova e riprova (e complice il forno statico che mi si è rotto costringendomi ad optare per ricette di pane che si possano cuocere anche in ventilato!!!) posso affermare di essermici avvicinata molto!!! Il vero Pancarrè senza glutine deve essere, secondo me, come il pane per tramezzini che vedete in giro, parlo di quello glutinoso: soffice come una nuvola, alveolatura minutissima quasi invisibile e diffusissima, leggerezza assoluta, mollica asciutta al tatto ma umida al palato. Ecco come deve venire il Pancarrè! Le fette di questo Pancarrè senza glutine sono proprio così: qualcuno scherzando le ha definite un materasso, io specifico meglio, sono come il Memory, perché se le pressi la loro mollica non torna subito indietro come una gomma, NO! Resta l'impronta! Questa volta devo dunque ammettere che sono riuscita a trovare una buona ricetta per un Pancarrè senza glutine perfetto e ve la regalo volentieri, però basta sbagliare un passaggio (nelle fasi di lievitazione) che si ottiene un risultato ... diverso (chi mi segue su Facebook ha vissuto con me qualche mia esperienza in merito, la fetta era ottima ma a mio avviso non soddisfacente)! 
Intanto finalmente mi godo questa meraviglia! Se venite nella mia pagina Facebook pubblicherò oggi stesso il video per farvi vedere quanto è soffice questo Pancarrè senza glutine! Resta così, perfetto, almeno 2-3 giorni, poi è ancora morbidissimo e potrete farci tramezzini e altre sfiziosità, come quella che pubblicherò fra pochissimo e ne prevedo ormai tante altre, se non riparano il mio forno statico! 

Pancarrè senza glutine

Pancarrè senza glutine

Pancarrè senza glutine


Pancarrè senza glutine (stampo con coperchio a cassetto, misure cm 30 x 10 x 10, vedi articolo a fine pagina)

INGREDIENTI

330 g Mix universale senza glutine Revolution* 
33 g farina di Quinoa (l'aggiunta di Quinoa in queste piccole dosi conferisce un profumo delicato e un sapore simile a quello del frumento, secondo me, ma se non vi piace sostituitela con una farina naturale dolce come quella di Sorgo, Teff, Miglio, oppure ancora se preferite Saraceno o Riso, mal che vada)
17 g patate liofilizzate in fiocchi (quelle per fare il purea, in pratica, ma ovviamente senza glutine)
280 g acqua fredda (di frigorifero, in estate, a temperatura ambiente in inverno)
80 g yogurt intero naturale
22 g olio di semi di girasole (o di riso)
4 g lievito di birra fresco
1+1/2 cucchiaini di miele di acacia
6 g sale


* NOTA SULLA FARINA: 
La ricetta è stata più volte testata ed è calibrata esattamente per questa farina. Basta cambiare di poco qualcosa che si ottiene un risultato diverso da quello delle foto. Ciò non toglie che sia possibile usare altre farine simili come 'forza' (intendendo con tale termine miscele che diano ottime prestazioni in lievitazione e volume) e cioè la Farmo Fibrepan, la Nutrifree, la Bezgluten, la nuova MixB Schaer, tanto per fare un esempio, anche miscelate fra loro ma ovviamente la quantità di liquidi potrebbe cambiare e di tanto, e dovrei fare infiniti esperimenti per darvi la risposta precisa. L'unico suggerimento che posso darvi è di aumentare gradatamente l'acqua di circa 20-30 g per cominciare, perché la Revolution ne assorbe meno di quelle da me suggerite e questo impasto deve venire molto fluido. :) Ripeto, anche io ho sbagliato, l'ho fatto con la Nutrifree mantenendo la stessa acqua ed è venuto fuori un qualsiasi panbauletto che il giorno dopo era già gommosino... niente a che vedere con questo qua! Quindi fintantoché non riesca a fare le prove io, non vi consiglio di cambiare farina, se lo volete uguale al mio!

GUARDA LA VIDEO RICETTA SUL MIO CANALE YOUTUBE PRIMA DI PREPARARLO, NON AVRAI PIU' ALCUN DUBBIO!



PROCEDIMENTO

giovedì 16 agosto 2018

ricetta Frittelline di albumi (senza glutine)

Frittelline di albumi senza glutine, facili, veloci, morbidissime

Capita a tutti di avere degli albumi da smaltire! Capita a molti (non tutti) di avere anche degli esuberi di lievito madre da smaltire (o di Licoli o al massimo vi dico come fare col lievito di birra, non scoraggiatevi!)! Bene, questo a me succede spesso e finalmente ho trovato la ricetta facile e velocissima che fa felici tutti in famiglia: le Frittelline di albumi (senza glutine)! E' stato un successone, ma vi avverto, fermarsi è difficile e attenzione, se avanzano non credete, anche dopo un giorno si fanno mangiare fredde, perchè sono morbidissime e per nulla asciutte!



Ingredienti

150 g lievito madre (io esubero) di farina di riso 
100 g latte intero
100 g farina di riso
3 albumi 
5 cucchiaini di zucchero
1 pizzico di sale

Se non avete il lievito madre, potete usare il Licoli nelle stessa quantità ma aggiungendo un po' di farina di riso per ottenere la consistenza più soda, oppure se non avete né l'uno né l'altro preparate 5 ore prima un prefermento con 1 g di lievito di birra fresco, 75 g di farina di riso e 75 g di acqua e lasciatelo maturare a temperatura ambiente, in estate, in luogo tiepido in inverno (va bene anche in forno spento con le luci accese). Quindi usatelo al posto del lievito madre!


Procedimento

mercoledì 15 agosto 2018

ricetta Pasta al forno con ragù di verdure

Oggi è Ferragosto, con questo brutto tempo siamo rimasti a casa ma non ho voluto rinunciare all'idea di scampagnata, quindi ho preparato la Pasta al Forno, ma più leggera e digeribile perché fatta con il Ragù di verdure! Gustosissima, sfiziosa, più adatta del classico ragù di carne al clima torrido di questa estate!

pasta al forno con ragù di verdure

pasta al forno con ragù di verdure
INGREDIENTI

1/2 dose di ragù di verdure (cliccate QUA per la ricetta)
300 g circa di pisellini stufati con la cipolla
500 g di rigatoni (io senza glutine)
3-4 grosse melanzane fritte
1/2 litro circa di besciamella 
parmigiano grattugiato q.b.
altro formaggio di vostra scelta a tocchetti (il formaggio io non l'ho messo, mio marito non lo mangia, ahimè!)
pangrattato (io senza glutine) abbondante
olio evo

il Ragù di verdure


PROCEDIMENTO

ricetta Ragù di verdure

ragù di verdure


INGREDIENTI per circa 10 porzioni di ragù

3 melanzane tunisine (Violette) di dimensione media, non troppo grandi
3 peperoni di diverso colore
1/2 zucchina napoletana o 2 zucchine genovesi
1 cipolla grossa bionda
3 carote
3 coste di sedano
300 ml di salsa di pomodoro
600-700 g circa di polpa di pomodoro finissima (tipo Mutti per capirci)
olio evo q.b.
1 noce di burro
1/2 tazzina di vino bianco

aromi:

1/2 cucchiaino circa di aromi misti secchi in polvere (quelli per carne o verdure senza sale, io: alloro/salvia/timo/santoreggia/origano/erba cipollina, fatto in casa)
1/2 cucchiaino circa di spezie miste in polvere (cumino/curcuma/coriandolo)
1 peperoncino piccante
2 foglie di alloro fresco

PROCEDIMENTO

mercoledì 8 agosto 2018

ricetta Marmellata di fichi

E' la stagione, dobbiamo attrezzarci, i Fichi freschi abbondano e fra poco ne raccoglieremo tanti da non poterli consumare, quindi che si fa? Ma la marmellata o meglio la Conserva di Fichi freschi ... e come in genere preferiamo noi, con poco zucchero, quello indispensabile! La ricetta di questa Marmellata di Fichi è ancora una volta della mia sorellina, che sa fare benissimo tante cose ma la marmellata le viene sempre divina! Ve la trascrivo per come l'ha dettata a me! Migliore di questa marmellata di fichi io non ne avevo mai mangiate! E' volata via, così, al cucchiaio! E non ho nemmeno una fotografia ma a fine estate provvederemo ad integrare con le nuove produzioni! 

INGREDIENTI per la Marmellata di fichi

1 kg di fichi freschi preferibilmente biologici
300 g zucchero
1 mela preferibilmente biologica
il succo di un limone

PRECEDIMENTO per la Marmellata di fichi

Lavare e asciugare i fichi.
Eliminare il picciolo (lasciare la buccia, se biologici).
Tagliare i fichi a pezzetti, la mela a dadini piccolissimi (questa va sbucciata).
Aggiungere il succo di limone e fare macerare in frigo una notte.
L' indomani versate il tutto in una pentola capiente col fondo doppio e lasciate cuocere per almeno un'ora, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Per essere sicuri che la marmellata sia pronta fate la prova del cucchiaino (versandone un poco nel piattino, non deve scivolare).
Intanto avrete lavato e sterilizzato i vasetti (spero 😃)...
Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti lasciando circa due cm dal tappo.
Chiudete i vasetti e capovolgeteli lasciandoli raffreddare lentamente, coprendoli con una copertina di lana.
Si formerà il sottovuoto.
Una volta freddi potete ritirarli. Per avere la conferma che il sottovuoto sia avvenuto premete sul tappo che non deve fare clipclap.
Marmellata pronta!

Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!
Baci, Bimba Pimba

domenica 5 agosto 2018

ricetta Bombe de fruits ai Fichi freschi (senza glutine)

Agli amanti della frutta fresca estiva, a coloro che vogliono affondare il cucchiaio in una morbida montagna di cremosa polpa naturale e fresca di questa frutta paradisiaca, ecco una ricetta facile veloce e senza alcuna difficoltà, non perfetta ma bella, proprio perchè semplice genuina e soprattutto sana e piena di vitamine! La bomba di frutta, così ho voluto chiamarla, in francese Bombe de fruits ai Fichi freschi è una torta morbidissima a base di tantissima frutta di stagione con pochissimo impasto che la avvolge, mantenendone ogni succo e sapore! Risulta quasi cremosa e molto umida, deliziosa da mangiare fredda! Provatela anche con le Pesche tabacchiere, la ricetta è la stessa, cambia solo la frutta.




Per ingredienti e procedimento, seguire esattamente la ricetta della Bombe de fruits alla Pesca Tabacchiera sostituendo alle pesche una dozzina di fichi freschi dolci e morbidi. Le foto qua sotto documentano le varie fasi della preparazione, facilissima! Ricetta e ingredienti li trovate QUA! Mangiatela fredda di frigorifero, dura anche tre giorni, e accompagnatela sempre con del gelato alla vaniglia o alla panna o con semplice panna montata! Vi stupirà!





Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!
Baci, Bimba Pimba

ricetta "Bombe de fruits" alla Pesca Tabacchiera (senza glutine)

Agli amanti della frutta fresca estiva e non, a coloro che vogliono affondare il cucchiaio in una morbida montagna di cremosa polpa naturale e fresca del proprio frutto preferito, ecco una ricetta facile veloce e senza alcuna difficoltà, non perfetta ma bella, proprio perchè semplice genuina e soprattutto sana e piena di vitamine! La bomba di frutta, così ho voluto chiamarla, in francese Bombe de fruits alla Pesca Tabacchiera, suona più esotica, è una torta morbidissima a base di tantissima frutta di stagione con pochissimo impasto che la avvolge, mantenendone ogni succo e sapore! Risulta quasi cremosa e molto umida, deliziosa da mangiare fredda! Provatela anche con i fichi freschi, è spettacolare!






Ingredienti (6 porzioni) per una Bombe de fruits alla Pesca Tabacchiera
(stampo in pirex da forno per zuccotto o simile, dimensioni cm 10 base piccola, cm 20 base grande, cm 10 altezza)

100 g di farina universale senza glutine tipo MixIt Schaer (oppure per chi come me preferisce le naturali: 66 g farina di riso finissima + 22 g fecola di patate + 12 g amido di mais + 1/2 g di xanthano o 1 g di guar)
2 uova (io bio)
60 g burro
65 g yogurt intero (io alla pesca)
90 g zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
1/2 bustina di vanillina in polvere
Cannella in polvere q.b. (facoltativa)
La scorza grattugiata di mezzo limone bio
7 Pesche tabacchiere

Per lo stampo:
Qualche fiocchetto di burro, un po di zucchero e un cucchiaio di liquore o vino liquoroso (io la Malvasia, voi utilizzatene uno consentito per celiaci di vostro piacere, se non lo avete va bene anche semplice acqua)

Procedimento

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

Cerca nel blog

oppure... cerca per ingrediente

acciughe (17) aceto (7) agrodolce (1) albicocche (4) albumi (3) alici (4) alloro (1) anguria (4) anice (1) arance (29) arancia (7) asparagi (15) Astice (2) baccalà (5) bacon (3) banane (1) basilico (24) besciamella (7) bietola (5) bignè (7) birra (1) borragine (3) bottarga di tonno (8) brandy (2) branzino (1) Brie (1) brioscine (brioche) (2) broccoletti (6) bucatini (6) burro (44) cacao (6) caccavelle (2) caciocavallo (3) caffè (3) calamarata (5) canditi (1) cannella (14) cannelloni (1) capesante (3) capicollo (1) capone (13) capperi (36) carciofi (33) cardamomo (3) cardella (1) carne di manzo (7) carote (18) cavoletti di Bruxelles (1) cavolfiore (9) cavolicelli (4) cavolo (1) ceci (5) chiodi di garofano (3) cicliegie (1) cicoria (3) ciliegie (2) ciliegini (20) cime di rapa (10) cinghiale (1) cioccolato bianco (18) cioccolato fondente (34) cipolle (33) cipollotto scalogno (47) cocco rapè (5) colla di pesce (1) coriandolo (3) couscous (4) crema di aceto balsamico (4) crema di riso (5) crostata (19) crusca (1) cumino (29) curcuma (18) curry (11) elicriso (17) erba cipollina (7) fagioli (2) fagioli bianchi (1) fagiolini (4) fave (16) fichi (3) finocchietto selvatico (25) fiori di zucca (3) Fontina (2) formaggio (12) formaggio spalmabile (2) fragole (6) fragoline (10) fragoloni (3) friarelli (1) frutti di bosco (1) funghi (9) Gallinella (1) gamberi (9) gamberoni (7) ganache al cioccolato (3) garam masala (2) gelato (4) gelsi (1) gelsomino (3) ginger (13) gnocchi (9) gomma di guar (4) Grand Marnier (2) grano saraceno (14) insalata russa (1) Konjac (1) lamponi (1) lardo (6) lasagne (4) lasagne DS Schaer (2) lasagne senza glutine le Veneziane (2) latte (27) latte di riso (1) latte in polvere (4) latticello (1) lenticchie (7) lievito di birra (3) limone (41) loto (3) maiale (15) maionese (3) mais (1) mandarancio (1) mandarino (10) mandorle (72) marmellata di albicocche (1) marmellata di arance (13) marmellata di fichi (3) marmellata di frutta pantesca (1) marmellata di frutti di bosco (1) marmellata di mele (1) marmellata di pesche (3) Marsala (2) mascarpone (1) melanzane (52) mele (13) mele cotogne (1) melograno (1) melone (1) menta (54) miele (24) minestrone (1) mirtilli neri (2) mirtilli rossi (3) misticanza (1) Mix per pane e pizza senza glutine Auchan (51) more (1) Moscato (4) mousse (2) mozzarella (2) Mupa (2) neonata (1) neonata di pesce (1) nocciole (3) noci (11) nutella (5) olio di riso (4) olio di semi (3) olive nere (10) olive verdi (2) origano (4) paccheri (3) pan di spagna (2) pancetta (24) pane (119) pangrattato (84) panna (20) panna per cucina (5) panna per dolci (14) Pannafix (1) papavero (1) parmigiano (23) pasta brisé (21) pasta fresca (18) pasta frolla (20) pasta matta (11) pasta senza glutine Bi Alimenta (1) pasta sfoglia (4) pastella (1) patate (45) patate al forno (3) pecorino (10) pennette rigate (1) peperoni (29) pere (8) pesca (1) pesce azzurro (2) pesce spatola (1) pescespada (16) pescespada affumicato (1) pesche (14) pesto verde (5) pic pac (4) pinoli (19) pisellini (11) pistacchio (24) polenta (4) pollo (4) polpette (1) polpo (1) pomodoro (42) porro (13) Primosale (5) prosciutto cotto (1) provola dolce (4) prugne secche (1) Quinoa (2) radicchio (7) ragù alla bolognese (4) ragù bianco (4) ragù vegetariano (1) rana pescatrice (6) rapa rossa (1) ribes (1) ricciola (1) ricotta (79) ricotta salata (2) riso (27) riso basmati (4) rosmarino (5) rughetta (6) rum (18) salmone (1) salmone affumicato (16) salmone fresco (3) salsa cocktail (2) salsa di pomodoro (10) salsa di soia (15) salsiccia (23) salvia (23) sambuco (2) santoreggia (2) sarde (9) sciroppo di glucosio (1) sedano (6) semi di papavero (10) semi di senape nera (5) semi di zucca (1) senape (9) seppia (6) sesamo (12) sorgo (2) spaghetti (21) sparacelli (2) speck (5) spigola (1) strutto (3) susine (2) tabasco (11) taccole (3) tagliatelle (5) tenerumi (16) timo (2) tonno (11) tonno in scatola (2) torrone (1) tortellini (1) totani (2) triglie (4) tuma (14) uova (105) uovo (3) uva bianca (1) uva passa e pinoli (32) uva sultanina (12) uva zibibbo (5) verdura (6) vermicelli di riso (1) verza (11) vino bianco (21) vino rosso (3) vitello (4) vongole (5) Worcestershire sauce (2) Würstel (1) xantano (3) yogurt (10) zafferano (9) zenzero (3) zucca (4) zucca rossa (14) zuccata (2) zucchero di canna (6) zucchina (1) zucchine (2) zucchine genovesi (50) zucchini tondi Chiaro di Nizza (2)

la Rosticceria palermitana