Cerca nel blog

domenica 7 giugno 2015

Polpettine di melanzane e patate alla menta


(ricetta liberamente ispirata al prezioso ricettario di Nonna Ina, la nonna di una mia cara amica. Lei le polpette le faceva solo di melanzane e usava il prezzemolo al posto della menta. Ho omesso anche l’aglio… sai com’è, Nonna Ina! Oggi l’aglio non lo vuol mangiare più nessuno, anche se a me piace tanto!)

Ingredienti per una ventina di polpettine da 3 cm di diametro
240 g di melanzane crude già sbucciate e tagliate, altrettanto di patate già lesse (in acqua salata), ¼ di uovo intero sbattuto (un cucchiaio abbondante), pangrattato (senza glutine per i celiaci) q.b. ad ottenere un composto morbidissimo, ma appallottolabile senza che si attacchi alle mani (“giusto, non troppo molle”, direbbe Nonna Ina), sale, peperoncino piccante (o pepe nero o niente), circa 8 foglie di menta fresca tritate finemente.

Procedimento
Lessate per 15 minuti circa le melanzane sbucciate (anche parzialmente) e tagliate a dadi. Scolatele e quando si raffreddano strizzatele ben bene con le mani, tante volte, sino a quando non uscirà più acqua. Poi, con lo schiacciapatate, mettetele assieme alle patate lesse (anche queste già fredde) e schiacciatele. Unite la polpa ottenuta all’uovo sbattuto (1/4), alla menta e al pangrattato, inserendolo un po’ alla volta e controllando la consistenza con le mani. Deve rimanere morbidissima, ma non attaccata alle dita. Salate e pepate. 



Prelevatene una piccola quantità alla volta e arrotolatela sul palmo delle mani, formando tante palline di circa tre centimetri di diametro. Ponetele direttamente dentro la padella con olio evo caldo. Prima di formarle tutte, provate a friggere la prima polpettina, girandola con una forchetta più volte per non farla bruciare da un sol lato. Se non si apre, procedete con le altre, altrimenti aggiungete un poco di pangrattato, amalgamatelo bene all'impasto e provate a friggerne un’altra.



Fate assorbire l’olio in eccesso riponendo le polpettine su un foglio di carta da cucina. Poi guarnite con foglie di menta e servite. Oppure, come voleva la Nonna Ina, mettetele su di un piatto da portata alternandole a strati di salsa di pomodoro.

... o sugli spaghetti al pomodoro! ancora meglio!




Se preferite, anziché mischiare patate e melanzane, potete sostituire le prime con le seconde e fare le polpette di sole melanzane. Raddoppiate quindi la dose di melanzane (anche più del doppio, perché una volta cotte e strizzate le melanzane perdono moltissimo peso) e poi procedete allo stesso modo. Come faceva Nonna Ina!

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa