Cerca nel blog

giovedì 17 dicembre 2015

Rana pescatrice e carciofi allo zenzero su letto di polenta taragna




La polenta non è un piatto siciliano, decisamente no. Ma la cucina non ha confini, è il luogo della contaminazione per eccellenza, dello scambio culturale, dell'integrazione più audace e creativa! Ricordate i miei crostoni di "Polenta al Capone"? Già in effetti avevo accostato la polenta polentona ad un pesce terrone e il connubio era stato elettrizzante! E poi, se non credete a me, andate a guardare cosa propone Manuela del blog Ilmondodiortolandia! Qualche giorno fa ho visto la sua stuzzicante ricetta per la "Polenta con sughetto di vongole veraci" (che prima o poi preparerò!) e così, ispirata dalla sua creazione, ieri sera l'accostamento fra carciofi, polenta taragna (con mais e grano saraceno) e rana pescatrice mi è sembrato assolutamente naturale! Dovete provarlo anche voi. Considerate che è un piatto unico, completo e pienamente soddisfacente! Per una cena originale e all'insegna della multietnicità! Anche perché, al mio solito, non mi sono fermata all'incontro Nord-Sud, terra-mare, ma ho voluto chiamare in causa i profumi dell'Est, dell'estremo Oriente! Lo zenzero, piccante e limonoso, col pesce è perfetto, addolcito dal cumino e dal coriandolo, appena appena accennati. Io mi sono divertita... a voi auguro "Buon appetito!!!"

Ingredienti per due porzioni

400 g di polpa di rana pescatrice (filetti)
4 carciofi
150 g di polenta taragna (io la precotta e senza glutine, da verificare all'acquisto. Cuoce in 5 minuti, non me ne voglia chi la fa fresca!)
½ cipolla bionda
1 spicchio d’aglio
olio evo q.b.
10 mandorle pelate
peperoncino piccante o pepe nero
½ cucchiaino raso da caffè di zenzero (ginger) in polvere
la punta di un cucchiaino da caffè di cumino in polvere
la punta di un cucchiaino da caffè di coriandolo in polvere

Procedimento
Preparare la polenta come suggerito nella confezione, aggiungendo olio evo (o burro, se preferite) durante la cottura. Stenderla subito, appena cotta e ancora morbida, sul fondo di due piattini da frutta unti con olio evo, lisciandola con una spatola. Farla raffreddare e poi staccarla, rovesciandola su se stessa. Riscaldatela al forno (o in padella) solo prima di servirla.

           

Procedete con i carciofi. Tagliateli a spicchi, privandoli prima delle eccedenze (foglie esterne, punte con le spine e barbetta) e sbollentateli per un minuto in acqua salata (per farli tornare di colore verde brillante). Scolateli e continuate a cuocerli a fuoco medio in padella, con un soffritto di cipolla tritata finemente (che avrete fatto ammorbidire a fuoco basso con acqua calda e olio) e lo spicchio d’aglio. Unite gli aromi, sciolti in acqua calda, salate, pepate e cuocete per qualche minuto (aggiungendo un filo di acqua calda all’occorrenza).



A metà cottura circa unite ai carciofi i filetti di pesce e cuocete il tutto, salando e pepando a piacimento, per circa una decina di minuti o comunque sino a quando la polpa del pesce si stacca dalla spina centrale con la stessa forchetta. Durante la cottura (preferibilmente a fuoco medio e con coperchio forato, per la fuoriuscita dal vapore) girate il pesce e controllate che rimanga sempre ben umido.



Servite quindi il tutto sistemando prima i carciofi a raggiera sopra la polenta (riscaldata) e sopra tutto posizionate i filetti del pesce, distribuendo la crema di cipolla e il sughetto avanzato, spolverando con le mandorle tritate e un filo di olio evo crudo.




Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!


Baci da Bimbapimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa