Cerca nel blog

martedì 8 dicembre 2015

Filetti di salmone al ginger in crosta di mandorle

A cena da ... Lidl! Ovvero: come mangiare da Re e Regina, ma con pochi soldi! 


Ieri sono andata alla Lidl, cercavo la vaniglia, era in saldo, ma non l'ho trovata! Forse se l'era già comprata tutta quanta la mia amica Cinzia (de Il forno incantato di Cinzietta, un blog fantastico come l'incettatrice di vaniglia che lo amministra!)!!! 
Mentre cercavo la maledetta vaniglia come una disperata ho afferrato al volo, senza nemmeno un cestello dove poggiare il tutto (per la vaniglia non era necessario): un sacchetto di spinaci freschi in offerta (non lavati! se l'avessi letto prima non l'avrei preso, odio lavare la verdura!), una busta di mandorle a fettine (in dispensa non devono mancare mai) e una confezione di salmone a filetti surgelato. Per la verità non avevo in mente di fare quello che ho fatto, avevo solo bisogno della vaniglia ... e di qualcosa da cucinare per la sera.
Insomma, ho speso circa 8 euro e sono andata via. Più tardi, a cena, ho messo assieme il tutto, in pochi minuti e senza sforzo alcuno, ma ci siamo leccati i baffi, noi e le nostre gatte, che al profumo del salmone non sanno resistere. 
La crosta di mandorle sul salmone (nonostante fosse surgelato devo dire che era molto morbido, gustoso, come fresco) è spettacolare, fa effetto... ma è proprio tanto buona! Dovete provarla!


Ingredienti per 2 porzioni

375 g di salmone in filetti (va bena anche surgelato, io ho usato quelli della Lidl, tanto per fare pubblicità non occulta e nemmeno retribuita!)
mandorle in scaglie q.b.
un cucchiaio di farina senza glutine (quella che preferite, serve per una pastella, io ho usato la Farmo, semplicemente perché l’avevo sotto mano)
acqua
2 rametti di timo limonato (o semplice) tritato finemente
½ cucchiaino da caffè raso di ginger (zenzero) in polvere
½ cucchiaino da caffè raso di paprika forte
1 cucchiaino da caffè di salsa di soia (Tamari senza glutine)
olio evo q.b.
sale
pepe nero
Preparazione
Lasciate i filetti a marinare in una salsa composta dagli aromi su elencati, la salsa di soia e olio evo quanto basta per impregnare tutti i filetti. Rigirateli spesso e nel frattempo preparate la pastella, miscelando la farina ad acqua, poca, senza formare grumi. Deve essere non troppo densa, tipo besciamella. Salatela e fatela riposare.
Dopo una mezz’oretta passate i filetti nella pastella e poi rigirateli sulle scaglie di mandorla, facendo in modo che queste si attacchino bene su tutti i lati dei filetti.



Poggiateli su carta da forno e infornate a 200/225° ventilato pre riscaldato per 15/20 minuti circa, controllando affinché non si tostino troppo le mandorle.
Servite caldi con degli spinaci all’aglio o con un purè di patate, o con entrambe le cose!
Squisitamente semplici!!!







Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!
Baci da Bimbapimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa