Cerca nel blog

lunedì 16 novembre 2015

Cassata al forno light

SENZA GLUTINE, SENZA BURRO, POCO ZUCCHERO, POCO OLIO BIOLOGICO








Ingredienti per 10 porzioni (teglia di cm 20 di diametro)

Per la pasta frolla light

250 g di farine per dolci senza glutine (oggi ho utilizzato la Mix C Schaer, ma la prossima volta tornerò al mio solito mix, quello di Olga Botta. Perché non sono molto contenta del risultato in termini di gusto e umidità, assorbe meno acqua durante l'impasto ma poi si secca prima in cottura. Potete utilizzare le farine per dolci che preferite, in buona sostanza, basta aggiungere il vino un po' alla volta e fermarsi quando la consistenza è morbidissima ma non appiccicosa) Kcal 870
50 g acqua fresca
50 g olio di semi di girasole biologico (Kcal 450)
50 g di zucchero granulare (Kcal 196)
1/2 bustina di vanillina in polvere (senza glutine)
1 uovo intero sbattuto (Kcal 85)
2 cucchiai di vino bianco ghiacciato (Kcal 20)

1 albume + 1 cucchiaio di panna (o latte) liquida per spennellatura

Per la crema di ricotta

500 g di ricotta di pecora freschissima (Kcal 785)
100 g di zucchero (Kcal 395) 
50 g gocce di cioccolato fondente (Kcal 260) ... (senza glutine)
50 g cioccolato fondente a scaglie (Kcal 260)
zucchero a velo (consentito), cannella in polvere e cacao in polvere per la guarnizione finale

Kcal totali 3321
Kcal a porzione 332

Procedimento

Comprate la ricotta molto fresca (del giorno possibilmente) e lasciatele spurgare il siero per tutta la notte. In mattinata mettetela sotto zucchero (io ne metto solo 100 g, ma se la volete più dolce basta assaggiarla e zuccherarla a piacere) e fatela risposare per ancora una decina di ore, sino al pomeriggio. 

Nel frattempo preparate la frolla (operazione veloce, massimo 20 minuti).

Setacciate la farina e poi versatela nella ciotola (della planetaria se l'avete altrimenti impastate su di un piano da lavoro in acciaio) miscelandola con lo zucchero e la vanillina. Aggiungete l'olio, un po' alla volta, e riducete il tutto in granuli fini. Versate l'acqua, a filo, sempre impastando, l'uovo sbattuto, lentamente, e infine uno alla volta i cucchiai di vino. Questi varieranno in base alle farine. Con il Mix C ne sono bastati due, ma di solito ne metto 4. Raccogliete a palla, avvolgete con pellicola e riponete in frigo per almeno mezz'ora. Più sta meglio è. 

Quindi, poco prima di passare alla stesa della frolla, riprendete la crema di ricotta e finite di prepararla.

Unite alla ricotta la vanillina e passatela al setaccio con una spatola, per tre volte. Riponetela di nuovo in frigorifero. Il cioccolato verrà messo alla fine.
Stendete poco più di metà della frolla molto sottilmente (circa 3 o 4 mm al massimo), su di un foglio di carta da forno. Rovesciatela sulla teglia (unta d'olio e infarinata con farina di riso) e sagomatela, togliendo la carta, ma non tagliando i bordi in eccesso. 



Versateci dentro le scaglie di cioccolato e poi la crema di ricotta (alla quale avrete aggiunto le gocce di cioccolata) ....


... e chiudete con un disco più piccolo di frolla, ottenuto dalla parte rimanente. Ripiegate i bordi in eccesso sopra il disco di copertura (spennellando prima le parti da unire con l'albume sbattuto assieme alla panna). Spennellate infine tutte le parti a vista e infornate a 180° ventilato e già caldo, per 35 minuti o comunque sino alla giusta coloritura. Sarà meglio praticare un piccolo foro centrale prima di cuocerla, posizionandovi un piccolo imbuto di carta da forno. Questo serve per evitare che col calore la ricotta crei delle lesioni per la fuoriuscita dei liquidi. 



Fate raffreddare molto bene (almeno un'ora) prima di girare sul piatto da portata. Spolverare con cannella, zucchero a velo e cacao amaro. 







Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!


Baci da Bimbapimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa