Cerca nel blog

mercoledì 11 novembre 2015

cestini glassati di brisé alla Chantilly

Vi ho già detto che questa pasta brisé all’olio evo è meravigliosa? Credi di si, ma che ci posso fare se devo ripetermi ancora una volta! Si, perché ieri sera ho rifatto i "Fazzoletti fondenti con nocciole e peperoncino", quelli di Johnny Depp dell’altra volta, per intenderci (cliccate QUA per la ricetta), ma invece di riempirli con del cioccolato peperoncinato e afrodisiaco, visto che come ospiti aspettavo sorella, nipote e mamma, ho pensato bene di rivolgermi verso una semplice panna montata, che piace a tutti e non scatena improbabili fantasie!!!
Quindi, ho preparato la brisè, questa volta con un po’ più di zucchero nell’impasto (sempre per le stesse ragioni di cui sopra. E' venuta anche più buona, d'ora in poi la farò sempre così), l’ho stesa sottile, sottile, l’ho cotta e poi l'ho glassata col cacao! La farcitura e la guarnizione sono stati infine un gioco da ragazzi. 
Il risultato? Chiedetelo a loro, che non sono nemmeno celiache! Spazzolate, in men che non si dica, pure l’ultima, che in genere rimane sul piatto, per eccesso di galateo! Ieri no, non è rimasta nemmeno una briciola!
Adesso quindi posso con maggior certezza consigliarvi questa brisé a prova di mamma, per ogni evenienza e ogni capriccio! È buonissima!





Ingredienti per 72 cestinetti
1 dose di "Pasta brisè all’Olio evo per dolci" (con più zucchero della ricetta, che trovate QUA, diciamo due cucchiai invece del peso scritto, e di sale mettetene solo un pizzico, con le mani)
1 l di panna fresca per dolci
100/150 g di zucchero a velo (senza glutine per i celiaci)
1 bustina di vanillina in polvere
Glassa al cioccolato fondente (senza glutine per i celiaci. Io utilizzo il Top della Fabbri)
Frutti di bosco o fragoline e polvere di pistacchio, per la guarnizione


Preparazione
Procedete come in questa ricetta (Fazzoletti fondenti con nocciole e peperoncino), analogamente. Formate i fazzoletti (o cestini, sono gli stessi) così come descritto là (nella foto sotto potete vedere un anticipo), però stendete la pasta (prelevandone un terzo circa alla volta, non stendetela tutta assieme) ancora più sottile, un millimetro non di più. 



Per la cottura dovrebbero bastare 10 minuti, dipenderà sempre sia dal forno, sia dallo spessore che avrete realizzato. Quando prendono colore tirateli fuori. Lo spessore è importante, perché se è molto sottile avrà la consistenza di un velo, diventerà croccante e conferirà ancora più leggerezza al dolcetto, oltre che presentarsi molto meglio anche alla vista.




Glassate l’interno con il Top al cioccolato e quando rassoda, farcite con la crema Chantilly (cioè la panna, montata con lo zucchero a velo e la vaniglia) utilizzando un sac à poche, anche monouso, guarnite con i frutti di bosco (i miei erano quelli decongelati, ma se li trovate freschi è molto meglio, ovviamente…), spolverate con il pistacchio e servite! Dovendo prepararli in anticipo, potete glassare le cialdine anche molte ore prima, anche il giorno prima se dovete, però conservandole in un posto asciutto e non umido. Farcitele quindi il più tardi possibile e poi mettetele in frigorifero, coperte, nel ripiano più alto.


Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!


Baci da Bimbapimba







LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa