Cerca nel blog

lunedì 19 ottobre 2015

Petite Lorraine speziata con zucca e cime di rapa

Blog che vai, Quiche Lorraine che trovi! E' proprio così perché, anche se quella della Lorraine è una ricetta ben definita, è difficile resistere alla tentazione di provarne sempre nuove versioni, adatte alla stagione e perché no, anche ai gusti personali. 
Sembra che per esser definita tale, però, la Lorraine debba includere gli ingredienti caratteristici di quella originale, e cioè: pasta brisé, uova, pancetta e formaggio. Ed io ce li ho messi tutti!!! Ma la mia è più leggera, perché la brisé è senza burro, al posto della panna ho messo il latte, ha meno uova, meno formaggio e in compenso tanta tanta verdura di stagione delicatamente speziata! 



Ingredienti per 4 porzioni (una teglia di circa 17 cm di diametro)

per la base:
1 dose della mia 'pasta brisé senza glutine all’olio evo per torte salate' (cliccate QUA per la ricetta), e ve ne rimarrà un pochino (potreste fare una Quiche più grande, aumentando le dosi della farcitura, oppure utilizzarla per qualcosa di diverso, come un delizioso pasticcino da liquore... io posso darvi qualche suggerimento!)

per la farcitura:
1 mazzo di cime di rapa
1 spicchio d’aglio
500 g di zucca rossa
1 cipollotto scalogno piccolo
latte intero q.b.
1 cucchiaio colmo di amido di mais
sale
pepe nero o peperoncino
1/2 cucchiaino (da caffè) raso di cumino in polvere
1/2 cucchiaino (da caffè) raso  di curcuma in polvere
1 grattugiata abbondante di noce moscata
1 tuorlo d'uovo + ½ albume
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
10-12 fettine di pancetta tesa grassa.

Procedimento
Cuocete la verdura direttamente in un tegame con lo spicchio d’aglio tagliato in due, olio evo q.b. e sale, aggiungendo solo se necessario un cucchiaio d’acqua calda (io non l’ho fatto, perché salando, la verdura perde la sua acqua ed è sufficiente). Quand’è ben cotta, fate asciugare per bene tutto il liquido di vegetazione. Poi spegnete, togliete l’aglio e frullatela con il minipimer.
Cuocete nel frattempo la zucca, tagliata a fettine di 1 cm di spessore riposte su carta da forno, in forno ventilato a 180° sino a quando diventa morbida. Poi prelevatela e frullate anche lei con il minipimer.
Continuate a cuocerla in una padella antiaderente con il cipollotto scalogno tritato finemente e olio evo. Aggiungete del latte intero (non l’ho misurato, ad occhio), salate, pepate, aromatizzate e spolverate l’amido, fate stringere bene il tutto e spegnete. Se avete messo poco o troppo latte non succede nulla, potrete in qualsiasi momento aggiungerne dell'altro o al contrario farlo asciugare sul fuoco. L’importante è che si addensi come una crema pasticcera. Quand’è abbastanza freddo, unite il tuorlo e l’albume e il parmigiano grattugiato. Amalgamate bene il tutto .



Stendete la brisè su un foglio di carta da forno, ricavandone un disco abbastanza sottile (pochi millimetri, 4 o 5 al massimo), rovesciatelo sopra la teglia imburrata e infarinata e sistematelo per bene. Tagliate i bordi utilizzando un mattarello, che dovrete far rotolare sopra la teglia, staccando così l’eccedenza di pasta.
Bucherellate il fondo con una forchetta, ricoprite l’interno con carta da forno e versateci dentro fagioli o, come ho fatto io, riso. Cuocete per 20 minuti a 180° ventilato già caldo, poi togliete il riso e la carta e continuate la cottura in forno per altri cinque minuti. Sfornate e dopo pochi minuti sformate! Verrà fuori da sola, senza rompersi.



Disponete quindi sul fondo della torta, anche calda, le fettine di pancetta tesa, la verdura tritata e la crema di zucca. Ricavate delle fettuccine con i ritagli di pasta avanzata (è così malleabile che la potrete re impastare a mano più volte), disponendole a scacchiera sulla crema di zucca. 



Spennellate tutta la pasta a vista con una miscela di uovo e latte e infornate la Quiche per altri 20/25 minuti, sempre alla stessa temperatura.
Servite tiepida!


Con la pasta brisé rimasta, per esempio, potreste preparare dei meravigliosi 'raviolini dolci allo zibibbo'! La ricetta la pubblicherò fra qualche giorno, per il momento è top secret! Vi terrò informati!
Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!

Baci da Bimbapimba


con questa ricetta partecipo alla Scuola di Cucina del Gluten Free Travel&Living
per il mese di Ottobre 2015



LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa