Cerca nel blog

venerdì 17 luglio 2015

Zuccotto di riso al pescespada in crosta di peperoni



Anche questa ricetta risponde ad un’esigenza specifica: sopravvivere al caldo del momento stando il più possibile lontana dal fuoco... senza rinunciare al piacere del cibo buono e bello! E quindi: utilizzo del forno (senza bisogno di stare davanti allo sportello per controllare) e cotture veloci ai fornelli (cinque minuti al massimo). Si può fare! L’importante è aver dove stare mentre il forno è acceso...
Ingredienti per due porzioni
150 g di riso parboiled, uno spicchio d’aglio, 200 g di polpa di pescespada tagliata a cubetti di un centimetro e mezzo massimo per lato, una spruzzata di vino bianco secco, una ventina di foglie di menta fresca, una ventina di mandorle pelate, olio evo q.b., una manciata di passolini (uva passa) e pinoli (rinvenuti in acqua per una decina di minuti), due peperoni (del colore che preferite, anche di differenti colori), pangrattato q.b. (senza glutine per i celiaci). 

Il procedimento è semplice

Se avete un balcone, un terrazzo o… un salotto con l’aria condizionata, lasciate che i peperoni si cuociano da soli al forno, per una mezz’oretta (200° ventilato). Poi copriteli con un coperchio, sino a quando non si raffreddano. Spellateli e divideteli a strisce grosse 5 centimetri circa (in effetti i peperoni potete prepararli anche molto tempo prima, anche il giorno prima, basta riporli in frigorifero coperti d’olio evo). Foderate con i peperoni due stampi da forno in pirex o comunque antiaderenti (precedentemente oleati e cosparsi di pangrattato). Quindi preparate il riso (bollito), scolandolo al dente. Nel frattempo saltate il pescespada nella padella con l’aglio e l’olio, spruzzate con il vino bianco, salate, fate evaporare l’alcool, cuocete un minutino e spegnete.


Frullate assieme le mandorle, la menta, un po’ d’olio evo, un po’ di sale e un filo d’acqua e unite questo pesto al pescespada (a fuoco spento ovviamente). Unite anche i passolini e i pinoli. A questo punto il riso sarà già cotto (il mio cucinava in 14 minuti, giusti giusti per fare tutto il resto, basta avere gli ingredienti già pronti). Scolate il riso e versatelo nella padella con il pescespada e il pesto, amalgamate il tutto (sempre a fuoco spento) e riempite gli stampi (con i peperoni già posizionati e in bell’attesa). Spargete sopra altro pangrattato, versate un filo d’olio evo e ponete in forno ventilato con grill, per una decina di minuti (io dodici, sino a che non si forma una crosticina dorata). Uscite dal forno e fate intiepidire per una decina di minuti, quindi staccate dai bordi con una spatola sottile e capovolgete lo zuccotto direttamente nel piatto.
Tutto qua! Ed è buonissimo, fidatevi! Estivo estivo, gustoso, bello da vedere, divertente da presentare, anche tiepido, anzi tiepido è più buono!
Buon appetito!!!
Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!





LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa