Cerca nel blog

martedì 8 marzo 2016

cestini di pastasfoglia con crema pasticcera bianca e fragoline di bosco

Ecco ancora a noi la pasta sfoglia fresca industriale, ahimè esiste solo quella della Buitoni, e che ci posso fare? Con quella surgelata della Schaer non sono mai riuscita ad ottenere simili risultati! E non voglio fare pubblicità a nessuno, ma solamente dare suggerimenti per l'uso a chi, come me, a causa della celiachia da anni soffre l'assenza "ingiustificata" della sfoglia nel proprio palato!!!





dosi per circa 24 cestini piccolini

per i cestini:
1 disco di pasta sfoglia Buitoni senza glutine
1 uovo e un goccio di latte, per spennellare la sfoglia

per la crema pasticcera bianca:
1/2 l latte intero 
50 g amido di mais
60 g di zucchero (o secondo gusti)
la scorza di mezzo limone biologico 
i semini interni di mezza bacca di vaniglia
1/4 l di panna fresca da montare
zucchero a velo q.b.
(in realtà la crema mi è avanzata, volendo ne basta la metà! Ma io l'ho surgelata, per usarla all'occorrenza!)

per la decorazione:
1 piccolo cestino di fragoline di bosco
zucchero a velo
pistacchio in polvere



Procedimento con tutor

Per prima cosa preparate la crema, così:

Sciogliete l'amido, lo zucchero e la vaniglia nel latte freddo, un po' alla volta. Unite la scorza del limone, intera, e ponete sul fuoco, a fiamma bassa. girate continuamente col cucchiaio di legno, sino a bollore. Attendete un paio di minuti e poi spegnete. La crema dovrà essere molto, molto densa. A questo punto fatela raffreddare in una teglia d'acciaio, livellandola e, non appena intiepidisce, coprendola con della pellicola, per non farla asciugare in superficie.
Poi, appena è fredda, setacciatela per due volte, copritela e conservatela in frigorifero. Montate a neve la panna, con lo zucchero a velo (25 g bastano) e unitela alla crema, con una spatola e con movimenti dal basso, delicati, ma un po' alla volta, sino ad ottenere una consistenza morbida ma compatta, che mantenga la forma. Coprite ancora e conservate in frigo sino al consumo (si può fare anche il giorno prima). 




Per fare i cestini ci vuole un attimo: 


Questi direi che è meglio farli in giornata, perché la sfoglia si sa che non si conserva benissimo due giorni.
Ma basta un attimo. Tirate fuori la sfoglia dal frigo un po' di tempo prima, mezz'ora basta, svolgendola dall'impacco.
Poi, con una formella da biscotto (appena un po' più grande dello stampino da Muffin, mini muffin, i miei sono di 4 cm di diametro) ritagliate tanti dischetti ed inseriteli nello stampo, come in foto.




Spennellateli (io con le dita) con l'uovo sbattuto assieme ad un goccio di latte. Cuocete per 10 o al massimo 12 minuti in forno già caldo, ventilato, come dice la confezione a 200°. 




Sformate subito e poggiateli su carta da cucina, sino a quando raffreddano. Assorbirà il burro in eccesso (o olii vari).




Con una siringa per dolci, farcite i cestini con una noce di crema ben fredda, una fragolina, del pistacchio in polvere e una spolverata di zucchero a velo! Se la crema è ben densa, resisteranno anche due giorni, anche se la sfoglia non rimarrà croccante come il primo giorno! Quindi consumate in giornata, è meglio!!! Spettacolarmente buoni! 
Dalla foto si vede come si è aperta bene la sfoglia. 
Credo che sia dipeso da due fattori: il primo, la forma molto piccola a cestino, perché se è molto più grande succede qualcosa che non la fa aprire dentro così bene! Secondo: l'aver tirato fuori la sfoglia dal pacco e dal frigo mezz'ora prima, così che è entrata nel forno a temperatura ambiente! Sarà, ma è venuta veramente buona, come quella delle pasticcerie!





Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi al Blog riceverete le mie nuove ricette e potremmo scambiare due chiacchere!


Baci, Bimbapimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa