Cerca nel blog

giovedì 8 settembre 2016

ricetta del Pasticcio di Lenticchie


la ricetta del Pasticcio di Lenticchie, del 1951

Dall'agenda di mia nonna Sarina, del 1951, escono fuori tante idee interessanti, oltre alla magica descrizione di un mondo, quello della casalinga ideale, dipinto sul modello americano appena nascente e che la cultura milanese post bellica tentava di imitare e diffondere in Italia. Ne nasce un singolare mix tra cucina all'italiana, di stampo settentrionale (l'Agenda era stata stampata e distribuita dall'INA ai suoi clienti e gli sponsor erano ditte dell'hinterland industriale milanese, la Motta in primis), e quella esportata dagli Stati Uniti in un'Europa ancora da creare, ma con una grande voglia di rinascita. Ho già pubblicato un paio di ricette di torte, eseguite pedissequamente rispetto alle indicazioni dell'agenda e ovviamente senza glutine (altro dato interessante: la maggior parte dei dolci del 1951 era preparato con farine naturalmente senza glutine, al massimo tagliate con parte di farina di frumento), che hanno riscosso un certo interesse. Per questo motivo sto pensando di scrivere un libro-ricettario con le più belle e interessanti delle ricette antiche di dolci senza glutine o sglutinate da me, tratte da questa vecchia agenda. Non appena sarà pronto sarete i primi a saperlo!
La ricetta del Pasticcio di Lenticchie di oggi è una ricetta salata. E' fra le più semplici e a mio avviso poco contaminate dalle influenze internazionali del periodo. Ciononostante, nell'ambito di una cucina povera, qual era la nostra nel Dopo Guerra, si avverte la ricerca di quella creatività e stile che una perfetta padrona di casa, anche se poco abbiente, avrebbe dovuto mostrare di possedere, secondo quanto sosteneva quel modello di regina della casa destinato ad affermarsi. 
Parliamo di lenticchie e pomodoro, infatti, ma non ci accontentiamo di una semplice zuppa...




Ingredienti

250 g lenticchie
1 cipolla
qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro (almeno 1/2 litro)
2 uova
100 g pancetta a cubetti (questa è una mia aggiunta alla ricetta)
parmigiano grattugiato q.b. (altra personale aggiunta)


Procedimento

- Cuocere le lenticchie in acqua salata, frullarle, unire i tuorli e tre cucchiai di salsa, la cipolla (precedentemente tritata e dorata in una padella con un po’ d’acqua ed olio evo, sino a farla ammorbidire), il parmigiano e la pancetta e alla fine gli albumi montati a neve ferma, con delicatezza.
- Versare il tutto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato (io farina di riso) e cuocere in forno caldo, ventilato, a 180°C, per circa 25 minuti. Poi fare intiepidire e sistemare su piatto da portata (staccare i bordi con una spatolina prima di girare). 


- Servire con accanto salsa di pomodoro calda.

Un consiglio: state attenti quando lo girate, non posateci niente di pesante sopra perché è morbidissimo come un soufflé e può schiacciarsi (io ho fatto questo errore!!!)... la prossima volta rivestirò lo stampo con carta da forno così da non doverlo toccare troppo!
nonn
Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!


Baci, Bimba Pimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa