Cerca nel blog

lunedì 5 settembre 2016

ricetta degli Spaghetti con l'Astice

L'Astice è un crostaceo molto versatile per la preparazione di ottimi primi piatti, ma quello che vi propongo oggi, gli Spaghetti con l'Astice, è il modo più semplice e schietto per cucinarlo, dedicato a chi ne ama il sapore pieno e delicato. 

Spaghetti con l'Astice by La cucina di Bimba Pimba


Tempi di preparazione e cottura: 1 ora in tutto

Ingredienti per 2 porzioni di Spaghetti con l'Astice

1 Astice fresco da 500 g (quantità minima)
½ carota
½ costa di sedano (10 cm)
½ cipolla media bionda
5 pomodori maturi (media-piccola dimensione) o 2 grossi
3 spicchi d’aglio
erba cipollina
1 foglia di alloro
vino bianco (circa 1 tazzina da caffè piena)
peperoncino e/o pepe nero a grani secondo gusti
olio evo
160 g di spaghetti (io senza glutine)



Procedimento
(per sbrigarvi prima preparate tutto l'occorrente, così)

- Sbollentate i pomodori per pochi secondi, privateli della pelle, dei semini interni e tagliateli a striscioline;
- tritate molto finemente la carota (spellata), il sedano e la cipolla (meglio se con uno sminuzzatore elettrico) sino a ridurli in pezzetti piccolissimi, quasi cremosi;
- tagliate a metà l’Astice e togliete, se presente, la parte verde dentro la testa;
- staccate le chele;
- mettetevi accanto l'aglio spellato, l'erba cipollina, il vino bianco e gli aromi;



- quindi soffriggete in abbondante olio evo il trito di verdure, aggiungete dell’acqua bollente di tanto in tanto e fatelo cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti, sino a ridurlo in crema;
- unite l’aglio (tagliato a pezzi), l’alloro, l’erba cipollina e il peperoncino;
- quando il soffritto sarà ben cremoso, aggiungete il pomodoro e fatelo soffriggere per un minuto circa;



- poi poggiatevi sopra le due metà dell’Astice e le chele e saltateli, per un paio di minuti, a fiamma medio alta, girandoli spesso;
- sfumate col vino bianco e lasciate evaporare l’alcool;



- bagnate con qualche mestolo (giusto il necessario per coprire il pesce) di acqua bollente, salate e cuocete, girando l’astice almeno un paio di volte, per circa 10 minuti;
- prelevate le chele e la polpa dal corpo dell’Astice (lasciandola preferibilmente intera) e mettetele in disparte, coperte;

Appena raffreddate, intaccate con uno schiaccianoci le chele, per favorire il loro consumo al tavolo. Non dimenticate di apparecchiare con almeno uno schiaccianoci, o una pinza apposita, per persona


- poi continuate a cuocere la testa e le zampette nel loro sugo, bagnando quando necessario con altra acqua bollente, il tutto per almeno altri 15-20 minuti;



- lasciate che l’interno della testa si ammorbidisca bene, girandolo spesso e poi spolpatene, aiutandovi con una forchetta, tutta la parte edibile, proprio tutta!!!;
- a fine cottura, abbiate cura di togliere le parti dure non commestibili. Fate queste operazioni con cura e con attenzione, perché l’interno della testa è ciò che conferirà molto sapore al condimento. Spegnete e coprite, mantenendo al caldo;

il sugo è pronto, sono state tolte le parti non commestibili, ma la zampette vanno lasciate intere, e servite con la pasta, perché contengono ancora un po' di carne e i commensali, se vogliono, le spolperanno al piatto


- scolate gli spaghetti lasciandoli molto al dente e mantecateli nel sugo, che avrete riportato a temperatura assieme alle chele e alla polpa dell’Astice;



- insaporite con altra erba cipollina tagliuzzata al momento e aggiungete acqua di cottura della pasta, solo se necessario;

- servite, separando la pasta dalle chele e con la polpa dell’Astice poggiata sopra e le chele a mo’ di guarnizione.





Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!


Baci, Bimba Pimba

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa