Cerca nel blog

giovedì 22 settembre 2016

ricetta della Ciabatta semi integrale ai tre cereali con sesamo ... senza glutine e veloce

Vi lascio un'altra ricetta di pane veloce e nel contempo ottimo di gusto, bello da vedere, facile da realizzare: la Ciabatta semi integrale ai tre cereali con sesamo. Ed anche piuttosto sano, vista la presenza di moltissime fibre naturali provenienti dalle farine integrali (e biologiche, perché nel rivestimento dei chicchi si accumulano le scorie chimiche, ricordatevelo. Non comprate mai farine integrali non biologiche). 





Ingredienti della Ciabatta semi integrale ai tre cereali con sesamo

280 (240) g Mix per pane senza glutine Auchan (o Nutrifree)
120 g di Mix per pane senza glutine Farmo (entrambe le versioni, Fibrepan o Low Protein)
100 g di Mix per pane senza glutine Mix B Schaer
33 g di farina di Sorgo integrale biologico
33 g di farina di Grano Saraceno integrale biologico
34 g di farina di Miglio integrale biologico
2 g di farina di guar
2 cucchiai di olio
200 g di latte
400 g di acqua
10 g di sale
1 cucchiaino colmo di miele
18 g di lievito di birra fresco

semi di sesamo q.b.


Procedimento


- Sciogliere il lievito in parte dei liquidi, tiepidi (36°C), e col miele. Attendere che si attivi (formazione di schiuma in superficie)
- azionare l'impastatrice (planetaria è meglio) alla velocità minima e unire le farine (premiscelate fra loro e col guar) un po' alla volta, alternandole con i liquidi rimasti.
- verso la fine, aggiungere uno alla volta i cucchiai di olio, attendendo che il primo venga ben assorbito, prima di aggiungere il secondo.
- terminare gli ingredienti con farine e infine, proprio per ultimo, versare il sale a spolvero.
- aumentare la velocità dell'impastatrice e lasciare lavorare per circa 7-8 minuti, rivoltando almeno una volta l'impasto con una spatola (spegnere l'impastatrice - ovviamente! - e staccarlo bene dai bordi della ciotola e dal fondo).
- versare l'impasto in due contenitori ben unti con moltissimo olio e cosparsi di semi di sesamo abbondanti, come in foto sotto (io ho utilizzato stampi per plumcake. L'importante è che siano stampi alti e che l'altezza sia equivalente a tre volte quella dell'impasto, perché il volume deve triplicare, raggiungendo il bordo, ma non oltre). 




- Livellate l'impasto, vaporizzate con acqua e coprite con pellicola.




- mettete in forno spento con lucine accese sino al raddoppio del volume, non oltre (50 minuti circa).
- prelevate gli stampi, accendete il forno a 250°C statico con la pietra refrattaria (o una leccarda rovesciata) sul livello più basso del forno.*




- nel frattempo che il forno si riscaldi benissimo (deve passare almeno mezzora), togliete la pellicola  dagli stampi (per non farla attaccare all'impasto), vaporizzate con pochissima acqua e coprite con panni umidi (posti sugli stampi ma tenuti sollevati da questi, per lasciare che l'impasto raggiunga il bordo senza attaccarvisi). Lasciate in luogo tiepido e non ventilato.

* se nel vostro forno le due ciabatte non potranno essere cotte tutte assieme, mettete nel frigorifero uno degli stampi non appena l'avrete tolti dal forno (quindi dopo al massimo 50 minuti, non oltre), togliendo la pellicola però, perché anche nel frigo lieviterà.

- trascorsa la mezzora l'impasto dovrebbe aver raggiunto il bordo dello stampo, a questo punto, con una spatolina di silicone sottilissima staccate pian piano l'impasto dai bordi, facendo entrare aria sotto l'impasto, poi rovesciatelo con delicatezza su carta da forno infarinata (mais) e cuocete sulla pietra, per 15-20 minuti.*
- poi togliete la carta e spostate le ciabatte al centro, abbassate la temperatura a 200°C e cuocete per altri 20-25 minuti, coprendo con stagnola non appena il pane abbia raggiunto il colorito ideale.
- alla fine, passate in modalità ventilata e cuocete per altri 5 minuti.**

** se avete messo il secondo stampo nel frigo, estraetelo adesso e lasciate che torni a temperatura, mentre il forno si riscalda per raggiungere di nuovo i 250°C statico. Dopo circa 10-15 minuti dovreste poterlo rovesciare sulla carta da forno e cuocere come il primo. Per velocità e risparmio energetico è consigliabile cuocerle assieme, per questo sono ideali due stampi stretti e lunghi per plumcake.

- lasciate asciugare il pane su gratelle, prima di tagliarlo.





...


Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!

Baci, Bimba Pimba




le farine utilizzate in questa ricetta...

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa