Cerca nel blog

venerdì 10 marzo 2017

ricetta Frollini al Grano saraceno senza glutine

Questi Frollini al Grano Saraceno senza glutine si fanno in un battibaleno, rispondono un po' alle mie esigenze in fatto di dolci: devono essere semplici, buoni e soprattutto veloci! Almeno le frolle, che amo da impazzire e faccio anche in modo tradizionale col burro (cliccate QUA per la ricetta, sempre con farine naturali), ma quando ho fretta il  burro non è l'ideale, perché è delicato e richiede i suoi tempi, io invece preferisco l'olio di semi e se il caso anche la panna, due grassi che mi consentono di accorciare molto i tempi di preparazione, attesa e stesura. L'impasto viene molto morbido e elastico e si lavora con estrema facilità. La presenza del Saraceno integrale (anzi semi integrale ma nel titolo era troppo lungo) è dovuta all'esigenza di apportare nella dieta quotidiana sempre più fonti di fibre naturali. Se non amate questa farina, potete tranquillamente sostituirla con un'altra (sempre naturale, preferibilmente integrale) di vostra preferenza.






Ingredienti

ingredienti secchi:
300 g di farina di Grano saraceno semi integrale 
100 g di fecola di Patate
50 g amido di Mais 
8 g di Xanthano o Guar
200 g di zucchero di canna
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina in polvere 
la scorza di due limoni biologici grattugiata 
cannella in polvere

ingredienti liquidi:
2 uova intere (circa 55 g ciascuna pesate senza guscio, io biologiche)
30 g di olio di semi di girasole (io biologico) 
200 g panna da montare per dolci (1 bustina intera)

Procedimento


Miscelare bene tutti gli ingredienti secchi.
Impastarli bene prima con l'olio, facendolo ben distribuire uniformemente (sino a far assumere alle polveri l'aspetto di sabbia bagnata), poi unire le uova, la panna e impastare bene sino ad ottenere un impasto ben omogeneo e liscio (a macchina la prima fase, poi versare su spianatoia e formare una palla liscia. Volendo potete impastare sempre tutto sulla spianatoia, a me non piace molto ma c'è chi fa sempre così!).
Stendere subito spolverando quando necessario con farina di riso (non è necessaria la mezzora di attesa perché non c'è burro) oppure conservare in frigorifero, avvolto nella pellicola. Spolverare prima dell'ultima stesura col matterello un po' di zucchero di canna semolato, così si attacca meglio alla superficie del biscotto.
Ritagliare con una rondella ondulata sino ad ottenere uno spessore di circa 4 mm.
Cuocere a 175°C in modalità ventilata in forno caldo per 15-20 minuti. Poi far raffreddare bene e cuocere ancora per 5-6 minuti a 150°C, perché così diventano più biscottati e croccanti e si mantengono per molti giorni sempre croccanti. 
(Se preferite, cuocete in unica volta, controllando la cottura dopo il 15° minuto e continuando a cuocerli sino a quando raggiungono il colore giustamente dorato). 
Conservare appena freddi in una scatola di latta delle dimensioni adatte (non più grande del dovuto, meno aria contiene meglio si conservano).




Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!

Baci, Bimba Pimba


LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa