Cerca nel blog

venerdì 30 giugno 2017

ricetta Zucchine sott'olio

Avete tante zucchine genovesi (verdi, piccole, lunghe e striate?) e non sapete come cuocerle? Vi lascio un'idea, un'altra idea!!! (se cercate alla voce "zucchine genovesi" nel mio Blog ne troverete di tutti i colori!!!) ... perchè quest'anno il mio orto è stato molto generoso!!! Le Zucchine sott'olio non me le sono mica inventate io: sono un ottimo antipasto estivo, o anche uno stuzzicante aperitivo, accompagnate rigorosamente da un po' di Pane rustico, come questa Pagnotta al Saraceno o ai 5 Cereali
Circa la ricetta, ho guardato un po' in giro mille versioni, poi ho elaborato la mia. Fatta e rifatta anche gli anni scorsi, ora finalmente mi son decisa a scriverla. Così la prossima volta so dove guardare!!! 


INGREDIENTI E PROCEDIMENTO


Tagliare a rondelle le zucchine (se sono grosse, a fettine, se sono piccole) e metterle sotto sale, lasciandole per tutta la mattina dentro lo scolapasta e girandole di tanto in tanto.
Sciacquarle bene per togliere il sale e poi sbollentarle in acqua e aceto (per 1 l di acqua, 1/2 l di aceto bianco, 1 poco di sale e 1 cucchiaino di zucchero di canna integrale). 
Lasciarle bollire per 1-2 minuti dalla ripresa del bollore (se non entrano tutte assieme nella pentola, potete cuocerle nella stessa acqua e aceto, quella usata per le prime zucchine, io ho fatto così).
Scolarle e farle asciugare per prima nello scolapasta, poi su un panno pulito, separandole bene fra loro, per 3-4 ore in tutto. 



Quindi procedere alla conservazione in barattolo

Conservarle in barattoli di vetro sterilizzati (messi in acqua fredda, compresi i coperchi, portati a bollore e poi fatti bollire per 10 minuti, poi fatti asciugare, anche con panno pulitissimo, e riempiti subito), alternandole a foglie di menta, peperoncino, olio evo e 1 spicchio d'aglio per barattolo. Schiacciarle man mano, per evitare vuoti d'aria. 
Chiudere bene e conservare in frigo (non è prevista la conservazione a temperatura ambiente, perchè in tal caso andrebbero fatti bollire con tutto il ripieno, io non lo consiglio) e attendere una decina di giorni prima di consumarle (subito i sapori non si amalgamano bene). Così fatte nel frigorifero a me durano almeno un paio di mesi e diventano sempre più buone. 

Ottime come aperitivo! ecc...



Se vi è piaciuta questa ricetta delle "Calamarate dell'orto estivo", seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove creazioni!

Baci, Bimba Pimba


LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa